Piano voucher per le imprese: domande inviabili dal 1° marzo 2022

Ogni impresa può ricevere contributi fino 2.500 euro per favorire la digitalizzazione

Data di pubblicazione:
09 Marzo 2022
Piano voucher per le imprese: domande inviabili dal 1° marzo 2022

Il MISE ha reso noto che è partito il Piano voucher per le imprese che punta a favorire la connettività a internet ultraveloce e la digitalizzazione del sistema produttivo su tutto il territorio nazionale.

Da martedì 1° marzo alle ore 12, infatti, le imprese possono richiedere un contributo - da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2.500 euro per servizi di connettività a banda ultralarga da 30 Mbit/s ad oltre 1 Gbit/s - direttamente agli operatori di telecomunicazioni che si saranno accreditati sul portale dedicato all’incentivo, attivato da Infratel Italia che gestisce la misura per conto del Ministero dello sviluppo economico.

Per l’erogazione del voucher e l’attivazione dei servizi a banda ultralarga, i beneficiari dovranno utilizzare i consueti canali di vendita degli operatori.

Le risorse destinate alla misura, volta alla digitalizzazione delle imprese, sono pari complessivamente a 608.238.104,00 euro.

Il Piano Voucher per le imprese avrà durata fino a esaurimento delle risorse stanziate e, comunque, fino al 15 dicembre 2022.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Giovedi 21 Luglio 2022